AL VIA IL “MENU DEL PARCO” 2017

AL VIA IL “MENU DEL PARCO” 2017
Ritorna l’iniziativa della Regione che porta la biodiversità a tavola

Le eccellenze gastronomiche di 23 aree protette offerte da 110 ristoratori piemontesi
Oltre cento ristoratori piemontesi che da maggio a settembre offrono i prodotti dei parchi regionali con un unico obiettivo: portare in tavola la ricchezza della biodiversità. Nel 2017 torna, dunque, il “Menu del Parco”, l’iniziativa lanciata lo scorso anno dalla Regione Piemonte, e che dalla piccola locanda sino al locale elegante, ci accompagna alla scoperta delle eccellenze gastronomiche in 23 aree protette.
Quest’anno il numero dei ristoratori aderenti è cresciuto notevolmente (+ 25 per cento): un incremento capace di valorizzare in modo sempre più significativo i prodotti  che sono stati definiti “bandiera”, ossia quelli particolarmente rappresentativi di un territorio. Senza tralasciare, va da sé, quelli di nicchia, rari, preziosi testimoni di una preminenza agro-alimentare.
Secondo l’assessore ai Parchi della Regione Piemonte partecipare all’iniziativa del Menu significa mangiare bene in un’area naturale unica, perché protetta. Tuttavia, per chi lo desidera, l’esperienza può non limitarsi al cibo: molti ristoratori aderenti, in collaborazione con gli enti di gestione delle Aree naturali protette, sono in grado di offrire pacchetti turistici, escursionistici o culturali che possono completare la visita permettendo di vivere un’esperienza completa.
Cercare il “Menu del Parco” significa anche avere a cuore la salvaguardia della natura. Come è noto solo in Italia, ogni anno, vengono sprecati oltre 100 kg di cibo per un valore di 8,4 miliardi di euro. Il fenomeno incide per circa il 5% delle emissioni che causano il riscaldamento globale e per il 20% nella pressione sulla biodiversità. Uno spreco che si combatte con piccoli gesti. Magari chiedendo ai  ristoratori aderenti all’iniziativa del Menù”, il pratico (e “griffato”) eco-box “Avanzo&Mangio” per gustare a casa quello che si lascerà nel piatto.
Il “Menu del Parco” è un’iniziativa del progetto “Parchi da gustare”, promosso dalla Regione Piemonte, avviato nel 2015 con un censimento dei prodotti tipici dei parchi piemontesi, i produttori e i ristoratori, raccolti in una pubblicazione (speciale Piemonte Parchi 2015).
Nel 2016 il progetto si è arricchito con lo speciale “Parchi da gustare – Le Ricette”: qualcosa di più di un semplice libro di ricette; si tratta infatti di una preziosa guida che ha saputo documentare in modo suggestivo e puntuale il lavoro dei parchi nel salvaguardare una ricchezza di saperi e sapori. Sfogliarne le pagine, suddivise tra tipologie di piatti (antipasti, primi, secondi, contorni e dolci) e aree protette, significa davvero cogliere tutta la portata dell’espressione “biodiversità a tavola”.
Secondo l’assessore ai Parchi, sperimentare le raffinatezze del Menù significa riscoprire il tesoro di biodiversità gastronomica custodita dalle aree naturali protette del Piemonte.
Per informazioni: redazione di Piemonte Parchi, tel. 011 4323333/4526
Ulteriori dettagli su : www.piemonteparchi.it/cms/index.php/parchidagustare
Scarica l’elenco dei ristoratori