L’Ente-Parco lavora in modalità smart

In ottemperanza ai decreti e alle direttive emanate a livello nazionale, la totalità delle attività tecniche e amministrative dell’Ente di gestione delle Aree protette del Po vercellese-alessandrino vengono gestite in modalità smart working, il cosiddetto “lavoro agile”, cioè lavorando da casa.
La chiusura dei servizi al pubblico ha comportato la chiusura degli uffici, la sospensione delle visite guidate, delle attività didattiche, delle aperture dei musei e dei Centri Visita.
Per contattare gli uffici dell’Ente, sono attivi i canali di comunicazione digitale (posta elettronica, posta elettronica certificata) e il numero della sede legale-amministrativa di Valenza.
L’attività dell’Ente prosegue quindi regolarmente, utilizzando ovunque possibile la modalità “agile”, fino al termine del periodo di emergenza. Gli uffici sono contattabili esclusivamente ai seguenti recapiti:
– Sede legale e amministrativa (Valenza) – 0131.927555 – parcodelpo-vcal@pec.it;
– Sede operativa di Casale Monferrato – ufficio.tecnico@parcodelpo-vcal.it;
– Sportello Forestale – sportelloforestale@parcodelpo-vcal.it;
– Sede operativa di Bosco Marengo – riserva.orba@parcodelpo-vcal.it;
– Sede operativa di Pobietto (Morano sul Po) – sede.pobietto@parcodelpo-vcal.it.
Per tutti i contatti consultare la pagina: http://parcodelpoalessandriavercelli.it/contatti/
Gli uffici amministrativi continuano la loro attività di protocollo, archivio e redazione degli atti amministrativi necessari per l’ordinaria gestione dell’Ente.
L’area tecnica istruisce regolarmente le pratiche pervenute, che prevedono l’espressione di pareri o di valutazioni di incidenza. Segue, inoltre, nei limiti consentiti dalla complessità della situazione, i progetti finanziati a livello europeo (LIFE Orchids e LIFE Drylands), dalle Fondazioni Bancarie (Artisti per la Natura) o dalla Regione Piemonte, come le attività connesse a specifiche Misure del Piano di Sviluppo Rurale.
Il servizio di vigilanza è assicurato come sempre: con le dovute precauzioni e l’utilizzo di dispositivi imposti dall’emergenza sanitaria, i guardiaparco continuano a presidiare il territorio.
È stato invece interrotto il servizio di Sportello Forestale con le annesse attività selvicolturali.
Mai come quest’anno attendiamo la bella stagione e con essa, la possibilità di uscire per goderci il nostro piccolo spazio di natura: forza amici, per ora #restiamoacasa per tornare al più presto a vivere il Parco!

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca