RIFIUTI

Nel territorio del Parco Fluviale del Po e dell’Orba, in materia di rifiuti valgono le stesse norme vigenti sul resto del territorio nazionale. Il Decreto Legislativo n.152 del 3 aprile 2006 conosciuto come “TESTO UNICO AMBIENTALE”; regolamenta, tra le altre cose, tutta la materia dei rifiuti e i relativi interventi di raccolta e smaltimento.

Perciò ricordiamo vivamente a chiunque si trovi a dover gettare rifiuti ingombranti o particolarmente inquinanti, (che come noto non si possono buttare nei cassonetti per la raccolta dei rifiuti urbani) come ad esempio vernici e solventi, olii usati, olio da cucina esausto, detersivi, copertoni, lastre in amianto-cemento, batterie, medicinali, mobili, elettrodomestici, sanitari, serramenti, macerie da demolizione ecc.) di contattare il proprio Comune di residenza , presso il quale otterrà tutte le informazioni circa le modalità, gli orari, i luoghi e gli eventuali costi di raccolta di questi materiali.

Se si ha la possibilità di “navigare su internet”; si possono altresì ottenere molte informazioni utili circa la raccolta differenziata e i rifiuti nei seguenti siti:

Si ricorda che nel Parco, come nel resto del territorio italiano, l’abbandono abusivo di rifiuti di qualsiasi genere è sanzionato severamente con sanzioni pecuniarie amministrative o penali, a cui segue sempre l’obbligo di ripristinare il luogo in cui è avvenuto l’abbandono asportando il materiale e avviandolo al corretto smaltimento.
A tutto ciò si aggiunge il DIVIETO DI COMBUSTIONE DEI RIFIUTI su tutto il territorio nazionale, che viene punito con una denuncia all’autorità giudiziaria.

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca