Una voce Wikipedia per il Parco Eternot, concorso con premi in denaro per i vincitori

Il Circolo Legambiente Verdeblu di Casale Monferrato, con il patrocinio dell’Associazione famigliari vittime amianto (Afeva) e del Comune di Casale Monferrato, promuove un bando di concorso per la redazione di una pagina dedicata al Parco Eternot, alla sua storia, al Vivaio e al Premio Eternot, che verrà pubblicata su Wikipedia.
La partecipazione è riservata alle ragazze e ai ragazzi in età scolastica residenti in Monferrato. La Commissione composta dal Sindaco di Casale Monferrato, Federico Riboldi, dal Presidente di Afeva, Giuliana Busto, dall’artista Gea Casolaro, e dal Presidente di Legambiente di Casale Monferrato, Vittorio Giordano, valuterà gli elaborati che dovranno essere al massimo di 12.000 caratteri e corredati di foto e immagini.
La pagina che risulterà più completa e pertinente riceverà un premio in denaro di 300 euro. L’iscrizione e la partecipazione al concorso sono completamente gratuiti e riservati a singoli o a gruppi composti al massimo da tre ragazzi. Il concorso è stato aperto il 28 aprile 2020 (Giornata Mondiale per le Vittime dell’Amianto) e si concluderà il 29 maggio 2020 alle ore 12.00.
Gli elaborati dei concorrenti dovranno pervenire entro e non oltre tale data in formato .pdf all’indirizzo mail info@legambientecasale.it.
Si tratta di un’iniziativa molto importante, che ancora una volta sancisce il ruolo rilevante di Casale Monferrato quale simbolo mondiale della lotta all’amianto. Una lotta che ancora cerca la sua unica conclusione possibile: ottenere un mondo libero dall’amianto. Casale Monferrato è stata la prima città ad averlo vietato sulla sua superficie comunale, la prima ad averne denunciato la pericolosità, la prima ad aver portato in tribunale una multinazionale (Eternit S.p.a.), la prima ad aver costruito un monumento per la lotta all’amianto.
Il luogo della città che rappresenta questo impegno è il Parco Eternot, nato sui resti della fabbrica Eternit. Attraverso un processo durato tre decenni, il 10 settembre 2016 questo luogo è stato restituito alla collettività con il suo monumento vivo, il Vivaio Eternot, composto di piante della specie Davidia involucrata (detta “Albero dei fazzoletti”) creato da Gea Casolaro. Vi ruotano intorno i volontari che curano le piante, le scuole che si occupano degli innesti, oltre alle persone e alle istituzioni che ogni anno ricevono il Premio Eternot per essersi distinti positivamente nella lotta all’amianto.
L’emergenza sanitaria ha interrotto bruscamente ogni tipo di attività, ma Casale Monferrato non vuole rinunciare al suo ruolo: di qui nasce l’idea del concorso che, nel pieno rispetto del distanziamento sociale, richiama i giovani a partecipare a un’iniziativa che coinvolge l’intera comunità!
Info: info@legambientecasale.it

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Natura a distanza: i semi